Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

A.S.D. Calcio Sangiovannese

LND CALABRIA

Feed LND CALABRIA
Facebook
Pin It

ASD Calcio Sangiovannese Femminile ­ Matal, stagione 2015/2016.

ASD Calcio Sangiovannese Femminile ­ Matal, stagione 2015/2016.

Volta a termine a fine maggio la seconda stagione calcistica dell'ASD calcio Sangiovannese

femminile ­ Matal dopo aver affrontato il campionato FIGC Delegazione Nazionale Dilettanti serie

C regionale Calabria ­ calcio a 5, il presidente Audia Giuseppe, il commissario tecnico Iaquinta

Saverio e lo staff tecnico non possono che ritenersi soddisfatti della stagione poichè terminata

con un alto arricchimento generale sia dal punto di vista sportivo che personale.

Una stagione non facile per il commissario tecnico e la squadra, essendo stata affrontata

unicamente attraverso la tenacia di un gruppo di sole sette ragazze.

Al di là di tutte le difficoltà incontrate, le ragazze hanno fatto valere le loro capacità e la loro

bravura, prova ne è la convocazione di alcune ragazze prima nella squadra regionale Calabria

(Audia Antonella, De Marco Giuseppina) per gareggiare nel torneo delle regioni avvenuto in Val

d'Aosta, poi nelle diverse categorie della nazionale italiana (Audia Martina ­ nazionale italiana

under 15 calcio a 5, Grisi Chiara ­ nazionale italiana under 15 calcio a 5, Audia Antonella ­

nazionale italiana under 15 calcio a 11) e ancora, la classificazione della squadra in quarta

posizione nel girone B a soli tre punti dalla terza classificata, vedendo svanire dunque il sogno

play­off.

Per finire, l'ottenimento della nomina di capocannoniere del campionato regionale per la giocatrice

Giuseppina De Marco dopo aver realizzato ben 26 reti.

Forza, determinazione, grinta, allenamento, sacrifici ed in particolar modo la passione per questo

sport hanno contraddistinto sin dal primo momento le ragazze, che pur facendo parte di una rosa

di numero limitato sono state capaci di terminare nel migliore dei modi questa faticosa annata

calcistica.

Merito di tutto ciò è da attribuire in gran parte al commissario tecnico che ha accompagnato la

squadra con determinazione e costanza durante il percorso.

Non ci resta che augurare un grande in bocca al lupo alla squadra femminile dell' ASD Calcio

Sangiovannese ­ Matal per l'inizio della nuova stagione che probabilmente avrà inizio nella prima

metà di ottobre.

Visite medico Sportive

Ricordiamo per tutti i nuovi iscritti e vecchi che devono prenotare la visita medica lo possono fare chiamando il Mister Di Falco al 3887529680

12/06/2016 1° Trofeo Futsal Pink

Non poteva chiudersi in modo migliore la stagione del calcio a 5 Femminile della Sangiovannese con la vittoria del 1° Trofeo Futsal Pink . Ringraziamo tutte le nostre ragazze ed il mister per l'ottima stagione grazie.

 

2/6/2016 8° EDIZIONE Città di Gioacchino da fiore FESTA DELLA SANGIOVANNESE

2/6/2016 8° EDIZIONE DELLA FESTA DELLA SANGIOVANNESE.

Anche per quest’anno termina la stagione calcistica della Sangiovannese calcio con la tradizionale festa, riservata alla categoria dei più piccolini della scuola calcio. Decine le squadre ospiti, provenienti da tutta la Calabria. Dalla provincia di Crotone; Fratelli Bandiera, Boca Jonio, Santo Parise, Academy Crotone, Real Kroton, Acli e Atletico Cirò.

Dalla provincia di Cosenza l’Elisir l’Atletico Corigliano, il Mistro, le squadre cugine Sila regia e Jure. Da Catanzaro il Botricello … e tante altre. Tra gli ospiti ormai “storici” si sottolinea la presenza di Drago (mister del Cesena) Galardo responsabile del settore giovanile del Crotone, il capocannoniere calabrese d’eccellenza Lorenzo Curcio, il dottor Terra, medico ufficiale del Crotone primavera, Paolo Audia campione maratoneta famoso nella nostra cittadina,la squadra del calcio femminile con  le quattro ragazze nazionali , che tra l’altro hanno dato una grossa mano all’organizzazione della manifestazione, Giuseppina De Marco, Antonella e Martina Audia, Ospiti d’eccezione anche Topolino e Topolina, e non ultimi la delegazione dell’amministrazione comunale di Cerenzia, sempre presente e collaborativa nei nostri confronti. Ovviamente i ringraziamenti vanno rivolti anche alla Misericordia e alle forze dell’ordine per la loro costante presenza. La manifestazione è andata nel migliore dei modi, Cerenzia ha ospitato alla grande. Al chioschetto affianco al campo sportivo i sempre attivi Di Falco e Filomarino, con la collaborazione di tante mamme e parenti, hanno preparato tre qualità di pasta, Pennette al ragù e sugo, pasta fresca e pasta e fagioli. Ai centinaia di ospiti sono state servite bevande e acqua oltre che vino per gli adulti, oltre alla pasta non è mancata la peperonata, servita a tutti o quasi, le pizze e i dolci (serviti in precedenza per colazione all’accoglienza dei bambini e delle squadre). Ma andiamo a fare un di po’ numeri; pasta e pizza per oltre 700 persone, 230 bambini che hanno giocato partite a ripetizione, 430 genitori, 50 dirigenti e allenatori e tanti ma tanti curiosi che hanno approfittato per stare in compagnia in una giornata tra le più attese della stagione. Ringraziare gli sponsor e doveroso; dal Bar Friens al bar Roma, dalla Vecchia Edicoleria Veltri all’ Ottica Oliverio, da Mirarchi abbigliamento a Spinelli auto e così via fino a raggiungere lo sponsor ufficiale che ha permesso che all’evento non mancasse nulla ovvero l’Euro Spin.

A termine i ringraziamenti per tutte le fatiche stagionali vanno rivolti ai mister della Sangiovannese e alle loro famiglie che ci hanno sopportato; Giovanni Romano, Salvatore Perri, Enzo Pignanelli, Mario Orlando, Giovanni Oliverio, Piero Di Falco, Vittorio Filomarini, Giuseppe Maida, Saverio Iaquinta, Giuseppe Ambrosio, Giuseppe Audia, tutte le ragazze del calcio femminile, i ragazzi della categoria esordienti e pulcini che hanno dato un grosso contributo. Non ci rimane altro di salutare i nostri lettori, i nostri ragazzi con le loro famiglie e tutti gli amici, sperando di poter ripetere ancora per molto tempo eventi del genere. Buone vacanze a tutti.

Aria di Nazionale

Ancora una volta soddisfazioni  per  tre delle nostre calciatrici;  Audia Antonella, Audia Martina  e Demarco Giuseppina; 

sono state chiamate per il raduno della Nazionale under 17  di calcio a 5  a dimostrazione dell'ottimo lavoro svolto durante l'anno e della costanza e impegno manifestati dalle nostre ragazze. 
La società  tutta,  Vi augura  di raggiungere vette sempre più alte  e di conquistare nuovi traguardi in uno sport che dalle nostre parti crea ancora dei pregiudizi. .. forza forza forza  

30/3/2016 GIOVANISSIMI, E’ RECORD ASSOLUTO NELLA STORIA DELLA SANGIOVANNESE 480 MINUTI DI IMBATTIBILITA’ REAL SILANA - SANGIOVANNESE = 0-4

 Formazione; Zojiza, Di Falco, Ferrarelli, Spano, Fragale, Granato, Orlando G, Orlando T, Oliverio G, Pignanelli, Friio, Scigliano,Bitonti, Zojiza, Cimino, Oliverio S, Lopez L. Rete: Scigliano, Orlando T, Orlando T, Ferrarelli.
Ennesimo derby stagionale tra le due scuole calcio più blasonate di San Giovanni in Fiore, ovvero Real Silana, del presidente Iaquinta e la Sangiovannese. Partita dura tra le due compagini ma correttissima. Anche l’arbitro si è distinto, avendo amministrato nel miglio modo possibile, salvo alcuni episodi di fuorigioco, la gara. I primi minuti del match hanno come protagonisti i ragazzi in maglia blu della Real Silana, e al 3’ ci prova da fuori area, ma Zojiza, ancora lui a sostituire lo sfortunato Foglia tra i pali, para agevolmente. Al 6’ ancora un intervento del nostro portiere che raccoglie un facile pallone, in centravanti di casa schiaccia di testa ma il tiro è debole. La squadra di mister Orlando schiaccia i rossi, che tentano di affacciarsi in contropiede, al 15’ la traversa salva la Sangiovannese. Goal sbagliato goal subito. Infatti al 25’ direttamente da calcio di punizione Tommaso Orlando realizza un goal capolavoro. Sugli spalti i numerosi tifosi non possono che applaudire a tale capolavoro. Il goal sfianca i padroni di casa, che da ora in poi perdono la concentrazione offrendo ai cugini varchi pericolosi, e la Sangiovannese ne approfitta, e al 6’ del secondo tempo raddoppia con Ferrarelli, che raccoglie una respinta dal limite e tira, la palla deviata da qualche avvallamento del terreno assume una traiettoria strana e si schianta alla sinistra del portiere. Al 17’ realizza di pallonetto il terzo goal per i rossi Giovanni Scigliano, passaggio di Spanò, e goal. Sul finale il quarto goal di Orlando Tommaso. Ancora vincente la squadra dei Giovanissimi della Sangiovannese, 4 reti a 0, probabilmente risultato troppo esagerato visto l’andamento iniziale del match. Di Falco non può che essere felice di un gruppo sempre più forte e più saldo, e ancor di più perché la mentalità vincente dei propri ragazzi si stà allargando anche alle altre categorie. Oggi il mister ha convocato e schierato durante il match ben 5 esordienti (quattro di essi 2003 e un 2004) a dimostrazione della solidità di un gruppo fortemente saldo e compatto. Con questa sono ben 6 vittorie consecutive, con ben 26 goal segnate, ma sopratutto con 0 goal subite, ed è record. Al momento mai difesa migliore è stata rilevata nella storia della Sangiovannese
 
 
 

1°Trofeo Boca Ionio finale

QUARTI DI FINALE SANGIOVANNESE – CRESCENDO = 9-1 Formazione; Spadafora, Bonasso, Fragale, Iaquinta, Loria C., Panetta, Talarico, Oliverio; Orlando, Lopez D, Loria A, Lopez L, Di Falco. Reti; Orlando, Orlando, Orlando, Oliverio, Oliverio, Oliverio, Lopez L, Lopez L, Talarico. Qualificati ai quarti di finale, l’armata Sangiovannese capitanata dai mister Giovanni e Mario gingono giorno 24 marzo al campo sportivo San Luca, per affrontare il Crescendo. All’appello risultano assenti Bonasso influenzato e Fragale, che ha accusato durante la notte dolori addominali. Quindi privi di quasi tutta la difesa, vengono chiamati nel gruppo, Morrone e de Donato, ovvero i primi che hanno dato la disponibilità. Tempo meno cattivo del giorno prima. Sangiovannese subito in attacco e direttamente da calcio di punizione Talarico centra la traversa, di testa raccoglie Oliverio ma è ancora la traversa a dire di no. Il goal però arriva comunque al 6’ ancora con protagonisti il duo Panetta Oliverio, questa però a segnare è Sasà. Al 7’ ci prova Talarico, ma il portiere devia in angolo. All’ottavo errore difensivo e Crescendo segna il goal dell’1 a 1. si gioca solo ad una metà campo, ci provano ancora Oliverio, Panetta, Lopez L, ma il goal arriva solo al 14’ , Panetta sulla fascia sinistra trova la zuccata vincente di Oliverio e la Sangiovannese ritorna in vantaggio. Al 17’ Trova il goal anche Orlando e il vantaggio aumenta. Per tutto il restante tempo della prima frazione di gioco, a essere protagonista è il portiere del Crescendo che realizza miracoli nel mantenere vivo il match. Secondo tempo. 1’ Ancora un goal di testa, su assist di Orlando Talarico schiaccia di testa e spiazza il portiere, siamo a 4 reti. Al 26’ Lopez Leo che realizza il 5° goal. Al 28’ Spadafora atterra un avversario, è calcio di rigore, ma il Crescendo trova un super Antonio che riesce meravigliosamente ad azzeccare la traiettoria del pallone e para. A questo punto si aspetta solo il triplice fischio dell’arbitro. A segno ancora Oliverio al 30’ di testa, Leonardo su appoggio di Morrone, e Orlando. Risultato finale Sangiovannese 9 Crescendo 1. SEMIFINALE SCANDALE – SANGIOVANNESE = 0-2 Formazione; Spadafora, Bonasso, Fragale, Iaquinta, Loria C., Panetta, Talarico, Oliverio; Orlando, Lopez D, Loria A, Lopez L, Di Falco. Reti; Lopez L, Panetta. Ancora una partita contro lo Scandale, questa volta in semifinale, ed è vietato sbagliare. La Sangiovannese priva di Bonasso e Fragale in difesa e con un Iaquinta non in forma si affida a Di Falco sulla sinistra, a centro della difesa Talarico, e Orlando terzino destro, a centro Loria Andrea e in attacco Lopez Leo, quindi con una squadra completamente ridisegnata da mister Mario, vietata qualsiasi forma di distrazione. Difesa inviolabile che non ha concesso davvero nulla ma con un centrocampo e un attacco da fuoco, e così alla prima azione vera al Sangiovannese si porta in vantaggio con un perfetto diagonale di Lopez Leo. Continua l’attacco dei rossi alla ricerca del goal del doppio vantaggio, e ci prova ancora Leo Lopez, Talarico dalla distanza e Panetta, goal che arriva comunque al 10’ con il solito tandem Oliverio Panetta, portiere dribblato e goal, 2 a 0 dei Rossi ai danni dei Blu. Protagonista da qui in poi il portiere dello Scandale che al 14’ dice no su un tiro perfetto di Oliverio, al 26’ para un sinistro di Loria Andrea. Si conclude con una dedica da parte dei calciatori presenti della Sangiovannese, ai loro compagni assenti, da Piervincenzo Scigliano a Davide Gallo, da Domenico Silletta ad Andrea Scigliano, ma soprattutto agli sfortunati Antonio Bonasso e Gianmarco Fragale ammalati. FINALISSIMA BOCA IONIO A. – SANGIOVANNESE = 1-1 (3-4) Formazione; Spadafora, Fragale, Loria C., Panetta, Talarico, Oliverio; Orlando, Loria A, Di Falco. Reti; Orlando La Sangiovannese si presenta al campo sportivo San Luca di Crotone per questa bellissima finale, proprio con la squadra che ha organizzato il torneo. In extremis recupera Gianmarco Fragale, mentre è ancora out il povero Antonio Bonasso. Parte bene la Sangiovannese che già al primo minuto impegna severamente il portiere di casa con Oliverio, ma è bravo a respingere fuori. Al 4’ e Cristian Loria che impegna l’estremo difensore del Boca Ionio la palla è facile da parare. Al 6’ incomprensione della nostra difesa, ne approfitta l’attaccante di casa che segna e porta in vantaggio il Boca Ionio. La reazione della Sangiovannese è grandiosa, e al 8’ Talarico che vede il portiere fuori dalla linea di porta e tira un pallone spettacolare, il pallone scalfisce la traversa e sulla linea (rivedendo il video, sembra che il pallone abbia passato la linea di porta) viene agguantata dal portiere. Al 15’ azione corale, Panetta recupera una palla quasi sul filo del fallo laterale e serve Oliverio, Sasà dribbla un avversario e passa a Orlando che si libera del suo diretto avversario e trafigge un incolpevole portiere, siamo sull’1 a 1. Miracolo del portiere in maglia gialla ancora al 19’ su un bellissimo colpo di testa di Oliverio che aveva azzeccato l’angolino sinistro della porta, il portiere dice ancora no. Ad inizio secondo tempo ci provano ancora Orlando e ben due volte Oliverio, ma il portiere è in giornata di grazia e non permette nulla. Al 26’ la parata forse più bella, Talarico centra l’angolino destro ma ancora il portiere devia fuori campo. Si susseguono i tiri, ci prova Loria Andrea e Cristian e per vedere il primo tiro da fuori area e che comunque andrà di molto fuori traiettoria, da parte del Boca Ionio dovremo attendere il 31’ minuto di gioco. Europarata al 35’ dopo un bellissimo tiro al volo di Oliverio, il portiere dice no, e si intravedono i rigori, sarebbe un vero peccato perdere questa finale dopo tutte le grandi occasioni che abbiamo avuto. E i rigori sono una lotteria che spesso ha premiato chi non meritava. Al 17’ ci prova Di Falco, e al 19’ Orlando, che tira a portiere spiazzato ma questa volta a dire di no è il palo. Sul finale ci prova il Boca a fare il colpaccio, ma la difesa e attenta a spazzare. Si va alla lotteria dei rigori. Terminerà 3 a 4 per la Sangiovannese, che dopo l’unico errore di Talarico sul dischetto, non ha più sbagliato. Talarico che indubbiamente, insieme a Panetta, sono stati il cuore e l’anima della squadra meritando di essere senza dubbio i migliori del torneo. E finalmente dopo due anni la Sangiovannese nella categoria Esordienti vince un torneo prestigioso come questo, infatti l’anno scorso pur raggiungendo 5 finali, i bianco rossi si sono dovuti arrendere proprio al match decisivo, e hanno raccolto 5 secondi posti (comunque un piacevole record, sicuramente irripetibile)